Errori comuni dei principianti forex

Essere un principiante del mercato forex non è una condizione negativa in sè ma si corre il rischio di commettere una serie di errori che si possono facilmente evitare. Il fatto è che sbagliare al principio della propria avventuara nel forex è parecchio negativo, perché fa perdere la fiducia nelle possibilità di guadagnare su questo meraviglioso mercato dalle infinite potenzialità. Visto che gli errori sono comuni più o meno a tutti i trader principianti, cercheremo di analizzare al meglio quali sono e come evitarli. Alla fine è molto più facile di quello che sembra e se si evitano gli errori è possibile guadagnare davvero molto, anche se si è principianti.

Sbagliare il broker

E’ l’errore in assoluto più grave che si possa commettere nel momento in cui si inizia a fare forex. Sbagliare il broker a cui si affidano i propri soldi può significare perderli, purtroppo. E’ importante fare trading sul mercato valutario con broker sicuri e affidabili, possibilmente regolamentati dalla CONSOB, con spread bassi e magari anche bonus elevati. E visto che stiamo parlando di broker che devono aiutare coloro che iniziano a fare forex, ci aspettiamo che siano anche facili da usare e ricchi di materiali informativi per aiutare tutti a guadagnare da subito. Dove trovare questi broker? Proprio su questa pagina (qui sopra) abbiamo fornito un brevissimo elenco di tre broker adatti ai principianti, ti conviene scegliere uno di questi tre, o magari provali tutti e tre in modo da valutare quello che veramente fa al caso tuo.

Tutto e subito

Una volta scelto il broker tocca iniziare ad operare sui mercati. Ebbene, un errore piuttosto comune è quello di volere tutto e subito, e cioè raggiungere alti livelli di guadagno in pochissimo tempo. Ora, è vero che sul forex si può anche diventare ricchi e si possono guadagnare cifre elevatissime, ma non si può pretendere di diventare ricchi in una settimana. Se qualcuno ti dice qualcosa del genere, non gli credere. Probabilmente sta semplicemente provando a venderti un ebook o un metodo miracoloso. Il successo nel forex si costruisce nel tempo, ci vogliono mesi di paziente lavoro per raggiungere risultati accettabili.

Aprire un numero eccessivo di posizioni

Molti principianti sono convinti che per guadagnare davvero il massimo devono aprire il numero più elevato possibile di posizioni valutarie. Niente di più sbagliato. Le posizioni vanno aperte solo e soltanto quando le condizioni di mercato lo richiedono, impostando sempre stop loss e take profit e rispettando alla lettera la strategia di money management che si è adottata. E questo è vero a maggior ragione se si è solo al principio del proprio cammino nel meraviglioso mondo del trading valutario.

Usare strategie complesse

Le strategie migliori sono quelle che fanno guadagnare soldi, questo lo si apprende con il tempo anche se è lapalissiano. Tuttavia molti principianti, chissà perché, sono attratti da strategie complesse, di difficile comprensione e implementazione, suggerite da presunti guru del forex. Tutto sbagliato. Ci sono principianti che correttamente non usano nemmeno strategie, operano direttamente sui grafici. E questo approccio funziona benissimo se si utilizzano strumenti di trading semplificato come le opzioni binarie.

Avere troppa fiducia in se stessi

Succede molto più frequentemente di quanto si pensi che nei primi giorni di trading sul forex il princiante guadagni cifre importanti, magari nell’ordine di qualche centianaio di euro. Ebbene, il principiante che comincia da subito a guadagnare corre il rischio di perdere l’autocontrollo, di pensare di essere già bravo e magari fare operazioni avventate o scommettere tutto il suo denaro su un’unica operazione, sicuro di guadagnare. Ebbene, avere avere troppa fiducia in se stessi, perdere l’autocontrollo significa rischiare di perdere il proprio denaro. A meno che tu non sia un vero e proprio genio in erba della finanza (e nel quel caso diventerai ricco in breve tempo) è meglio che operi con cautela, senza eccessivi rischi.
Attenzione però che la fiducia in se stessi è fondamentale: l’importante è non esagerare!